Etna, la nuova colata fa meno paura

NICOLOSI - La nuova colata che punta a sud, proveniente da una bocca effusiva apertasi a est del cratere di quota 2750 sul versante meridionale dell'Etna, ha fatto registare un rallentamento. Il fronte pił avanzato infatti, sosta ancora a 2350 metri circa, fra lo sgancio del secondo ski lift e la partenza del terzo impianto di risalita, percorrendo da stamani fino al tardo pomeriggio poco pił di cinquanta metri.

Analoga la situazione dell'altra colata, quella che viaggia verso sud ovest, che sosta a quota 1850 nelle adiacenze del Giardino Botanico dell'Etna, sul territorio del Comune di Ragalna, anche in questo caso si sono osservati dei fenomeni di sovrapposizione che hanno fatto registrare una diminuzione della velocitą. Da qualche ora, invece, si assiste ad una costante attivitą esplosiva dei crateri della bocca a "bottoniera" di quota 2750. ( DA www.lasicilia.it )