ASSESSORATO DEL TURISMO, DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI

DECRETO 5 marzo 2004.
Criteri e modalità per la presentazione dell'istanza di contributo sulle spese di gestione per l'esercizio del servizio pubblico di taxi o di noleggio con conducente, ai sensi della legge regionale 6 aprile 1996, n. 29, per gli anni 2002 e 2003.

IL DIRIGENTE GENERALE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE TRASPORTI E COMUNICAZIONI


Visto lo Statuto della Regione;
Visti i DD.PP.RR. 17 dicembre 1953, n. 1113 e 6 agosto 1981, n. 485, e decreto legislativo 11 settembre 2000, n. 296, recanti "Norme di attuazione in materia di comunicazioni e trasporti";
Vista la legge 15 gennaio 1992, n. 21, concernente "Legge quadro per il trasporto di persone mediante auto servizi pubblici non di linea";
Vista la legge regionale 6 aprile 1996, n. 29, recante "Norme in materia di autoservizi pubblici non di linea in servizio di piazza", che ha provveduto, tra l'altro, a disporre un contributo sulle spese di gestione dell'autoveicolo (art. 5) in favore di tutti i titolari di licenza per il servizio di taxi o autorizzazione per il noleggio con conducente in servizio di piazza;
Vista la legge regionale 9 agosto 2002, n. 13;
Visto l'art. 73 della legge regionale del 3 dicembre 2003, n. 20, che, per le finalità dell'art. 5, comma 1, della legge regionale 6 aprile 1996, n. 29, ha autorizzato, per l'esercizio finanziario 2003, la spesa di 1.100 migliaia di euro, di cui 550 migliaia per l'erogazione del contributo forfettario relativo al 2002 e 550 migliaia di euro per il pagamento di quello relativo al 2003;
Visto il decreto n. 2506 del 16 dicembre 2003, che ha provveduto ad impegnare la suddetta somma, stabilendo che al pagamento delle somme si provvederà dopo aver fissato i criteri per la concessione del contributo in favore dei beneficiari;
Ritenuto di dovere stabilire i criteri e le modalità da applicare per la presentazione dell'istanza finalizzata alla liquidazione ed al pagamento del contributo sulle spese di gestione dell'autoveicolo per gli anni 2002 e 2003;

Decreta:

Art. 1

Sono approvati i criteri e le modalità relativi alla presentazione dell'istanza di contributo per gli anni 2002 e 2003, contenuti nell'allegato A, che forma parte integrante del presente decreto.

Art. 2

Il contributo di cui all'art. 5 della legge regionale 6 aprile 1996, n. 29 è determinato forfettariamente nella misura massima annua di E 619,75 e lo stesso verrà calcolato in base agli effettivi giorni di servizio risultanti dalle dichiarazioni presentate dagli aventi diritto e convalidate dai competenti organi comunali. Il dipartimento regionale trasporti e comunicazioni dell'Assessorato regionale dei turismo, delle comunicazioni e dei trasporti liquiderà il contributo di che trattasi sulla base massima di 26 giorni lavorativi per ogni mese dalla quale verranno detratti, in misura proporzionale, gli eventuali giorni di assenza e/o di sospensione della licenza o dell'autorizzazione.

Art. 3

Il presente decreto sarà trasmesso alla ragioneria centrale per la registrazione e, successivamente, sarà pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana nonché nel sito internet www.regione.sicilia.it/turismo /trasporti del dipartimento regionale trasporti.
Palermo, 5 marzo 2004.

 

LO BUE 


Allegato A

CRITERI E MODALITÀ PER LA PRESENTAZIONE DELL'ISTANZA DI CONTRIBUTO SULLE SPESE DI GESTIONE PER L'ESERCIZIO DEL SERVIZIO PUBBLICO DI TAXI O DI NOLEGGIO CON CONDUCENTE (AUTORIZZATO AL SERVIZIO DI PIAZZA) AI SENSI DELLA LEGGE REGIONALE 6 APRILE 1996, N. 29


Il titolare della licenza taxi o dell'autorizzazione per l'esercizio del servizio di noleggio con conducente autorizzato al servizio di piazza deve presentare, per la concessione del contributo previsto dall'art. 5 della legge regionale 6 aprile 1996, n. 29 e relativo agli anni 2002 e 2003, entro e non oltre 45 giorni dalla pubblicazione del presente decreto nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana, apposita istanza in carta legale e copia fotostatica della stessa.
Detta istanza deve essere presentata, direttamente o a mezzo raccomandata con avviso di ricevimento, all'Assessorato regionale del turismo, delle comunicazioni e dei trasporti, dipartimento trasporti e comunicazioni, servizio 1/U.O.B. "taxi e autonoleggio", via Notarbartolo, 9 - 90145 Palermo.
Tutti gli aventi diritto che avessero già presentato l'istanza corredata dalla prescritta dichiarazione sulle giornate lavorative effettuate, relativa soltanto ad alcuni mesi del biennio 2002/2003, regolarmente convalidata, dovranno presentare una dichiarazione cumulativa per la rimanente parte del periodo, convalidata dal competente ufficio comunale.
Sono fatte comunque salve le eventuali istanze già presentate e corredate dalla dichiarazione relativa all'intero periodo di riferimento, regolarmente convalidata.
In ogni caso, a decorrere dall'1 gennaio 2004, saranno accettate, ai sensi dell'art. 6, comma 2, della legge regionale 9 agosto 2002, n. 13, unicamente dichiarazioni annuali delle giornate lavorative secondo il modello di seguito indicato.
L'istanza deve essere redatta conformemente all'apposito modello di seguito riportato che potrà essere eventualmente ritirato presso il dipartimento regionale trasporti e comunicazioni, servizio 1/U.O.B. "taxi e autonoleggio", sede distaccata presso l'Assessorato regionale bilancio e finanze, via Notarbartolo, 17 - 90145 Palermo.
Il modello dell'istanza è inoltre disponibile nel sito internet www.regione.sicilia.it/turismo/trasporti.
Si elencano, di seguito, i documenti da allegare all'istanza:
1)  copia leggibile di un documento d'identità;
2)  copia leggibile della patente di guida;
3)  copia del certificato di abilitazione professionale tipo KB, rilasciato dal competente ufficio provinciale M.C.T.C.;
4)  copia leggibile del codice fiscale;
5)  copia integrale della licenza comunale rilasciata per il servizio di taxi ovvero copia integrale dell'autorizzazione comunale rilasciata per il servizio di noleggio con conducente autorizzato al servizio di piazza;
6)  copia della carta di circolazione dalla quale possano essere desunti chiaramente la proprietà del veicolo, i dati tecnici identificativi dello stesso e la revisione in corso di validità;
7)  eventuale copia autenticata ai sensi di legge dell'atto costitutivo, nel caso di istanze di contributo presentate dal legale rappresentante di associazioni legalmente riconosciute.

Cliccare qui per visualizzare gli allegati in formato PDF