ASSESSORATO DEI LAVORI PUBBLICI


DECRETO 4 maggio 2004.

Graduatoria degli esclusi dal diritto alla concessione del mutuo previsto dall'art. 137 della legge regionale 1 settembre 1993, n. 25.

 

IL DIRIGENTE GENERALE DEL DIPARTIMENTO REGIONALE LAVORI PUBBLICI

 

Visto lo Statuto della Regione;

 

Vista la legge regionale n. 25 dell'1 settembre 1993;

 

Visto l'art. 137 della succitata legge, il quale prevede la concessione agli istituti e alle sezioni di credito fondiario ed edilizio di contributi sugli interessi di mutui contratti da privati e finalizzati alla costruzione o all'acquisto di alloggi per un importo massimo di L. 160.000.000 (E 82.633,10) per alloggi nei comuni capoluoghi di province, in L. 150.000.000 (E. 77.468,53) nei comuni con popolazione superiore a 25 mila abitanti e in L. 90.000.000 (E 46.481,12) nei rimanenti comuni;

 

Visto il decreto n. 1494 del 14 dicembre 1993, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale del 24 dicembre 1993, con il quale č stato approvato il bando di concorso relativo alla concessione del mutuo di che trattasi;

 

Visto il decreto n. 1574 del 15 dicembre 1993, con cui č stato impegnato per 18 annualitā l'ammontare di lire 10.000 milioni (E 5.164.568,99) sul capitolo 68600 (oggi 673316) del bilancio della Regione siciliana per gli esercizi 1993 e successivi, per le finalitā di cui alla legge citata;
 

Visto il decreto n. 1906 del 23 ottobre 1996, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 53 del 2 novembre 1996, con il quale sono state approvate le graduatorie definitive, relative agli ammessi alla concessione del mutuo;

 

Visto il decreto n. 605 del 28 maggio 1999, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana n. 33 del 9 luglio 1999, con il quale č stato disposto lo scorrimento di tutte le graduatorie definitive di che trattasi;

 

Visto il decreto n. 625 del 24 aprile 2002, con il quale sono stati impegnati per tredici anni ulteriori 310 migliaia di euro;

 

Rilevato che n. 8931 aventi diritto non hanno presentato la documentazione richiesta entro i termini prescritti sia dal decreto n. 1906 del 23 ottobre 1996 e sia dal decreto n. 605 del 28 maggio 1999, sono pertanto decaduti dal diritto alla concessione del mutuo di che trattasi;

 

Ritenuto di dover procedere alla declaratoria di decadenza del diritto alla concessione del mutuo, di cui al l'art. 137 della legge regionale 1 settembre 1993, n. 25, nei confronti dei soggetti individuati nell'allegato elenco, che fa parte integrante del presente decreto;

 

Decreta:

 

Art. 1

 

Ai sensi e per gli effetti dell'art. 3 del decreto n. 605 del 28 maggio 1999, č accertata l'avvenuta decadenza dal diritto alla concessione del mutuo, previsto dall'art. 137 della legge regionale n. 25 dell'1 settembre 1993, di n. 8931 istanti di cui all'allegato elenco, che fa parte integrante del presente decreto.

 

Art. 2

 

La pubblicazione dell'elenco dei decaduti, allegato al presente decreto, equivale a notifica escludendosi ogni comunicazione individuale.

 

Palermo, 4 maggio 2004.

 

CASARUBEA 

Cliccare qui per visualizzare gli allegati in formato PDF