ASSESSORATO DEL TURISMO, DELLE COMUNICAZIONI E DEI TRASPORTI


CIRCOLARE 4 marzo 2004, n. 2.
Disciplina delle sedute d'esame per il conseguimento del certificato d'idoneità per la guida dei ciclomotori.

ALLE AREE E SERVIZI DELLA MOTORIZZAZIONE CIVILE DELLA SICILIA
ALL'UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE - DIREZIONE GENERALE
ALLA SEGRETERIA REGIONALE CONFEDERTAII
ALLA SEGRETERIA REGIONALE UNASCA

e, p.c. 

all'assessore regionale per il turismo, le comunicazioni ed i trasporti 


AL MINISTERO DELLE INFRASTRUTTURE E DEI TRASPORTI
Com'è noto il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti - Dipartimento dei trasporti terrestri - con nota circolare prot. M0T3/4985/M310 del 16 dicembre 2003, ha disciplinato l'organizzazione delle sedute d'esame per il conseguimento del certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori.
Questo dipartimento, in sintonia con le direttive ministeriali, ribadisce, per il territorio della Regione, quanto segue.
L'art. 6 del decreto legislativo 15 gennaio 2002, n. 9 e successive modifiche introduce, a decorrere dal 1° luglio 2004, il certificato di idoneità per la guida dei ciclomotori, da parte di conducenti minorenni, non titolari della patente di guida della sottocategoria A1.
I certificati sono conseguibili previo esame di idoneità che dovrà essere sostenuto secondo le modalità individuate nell'art. 3 del decreto 30 giugno 2003 del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti.
Alle prove d'esame i candidati possono accedere dopo aver frequentato un corso, presso le scuole o presso le autoscuole, e non abbiano superato tre ore di assenza. Nell'ipotesi in cui detto limite sia stato superato, per l'ammissione all'esame, è necessario ripetere il corso.
L'esame consiste in una prova teorica, svolta attraverso un questionario, riguardante gli argomenti fissati dall'art. 1 del citato decreto. I candidati dovranno barrare, in corrispondenza di ogni risposta, le lettere V o F a seconda se la proposizione si consideri vera o falsa. La prova ha la durata di trenta minuti e si considera superata se il numero di risposte errate è, al massimo, di quattro.
1.  Richieste d'esame
Le richieste d'esame, compilate su modello allegato A alla presente, devono essere inviate, dall'istituto scolastico o dall'autoscuola presso cui è stato effettuato il corso, all'ufficio provinciale del dipartimento trasporti e comunicazioni della Regione siciliana, unitamente al l'elenco di tutti i nominativi dei candidati. L'elenco dovrà altresì contenere i dati anagrafici degli stessi, i codici fiscali, l'istituto scolastico o l'autoscuola, presso cui i candidati hanno frequentato il corso, e la data in cui quest'ultimo si è concluso.
Alle domande, inoltre, devono essere allegate:
a)  l'attestazione di versamento sul conto corrente postale n. 16628596 (E 10,33), intestato a: Regione siciliana - dipartimento trasporti e comunicazioni - quale tariffa prevista dal punto 1 della tabella 3 (esami per conducenti di veicoli a motore) della legge 1 dicembre 1986, n. 870;
b)  l'attestazione di versamento sul conto corrente postale n. 16633687 (E 10,33), intestato a: Regione siciliana - dipartimento trasporti e comunicazioni - a titolo di imposta di bollo, ai sensi del punto 3 del decreto 20 agosto 1992 del Ministero delle finanze (assolvimento dell'imposta di bollo relativa alla domanda);
c)  l'attestazione di versamento sul conto corrente postale n. 16633687 (E 10,33), intestato a: Regione siciliana - dipartimento trasporti e comunicazioni - a titolo di imposta di bollo, ai sensi del punto 4 del decreto 20 agosto 1992 del Ministero delle finanze (assolvimento dell'imposta di bollo relativa al certificato rilasciato dal dipartimento trasporti e comunicazioni);
d)  copia del documento di identità di un genitore che esercita la patria potestà o del tutore che firma la richiesta di ammissione all'esame.
Può presentare domanda di partecipazione all'esame solo chi ha la residenza in Italia.
Non sono ammessi agli esami candidati che abbiano terminato il corso da oltre un anno.
2.  Esami degli allievi delle scuole
Ai sensi dell'art. 6 del decreto legislativo 15 gennaio 2002, n. 9, la prova finale dei corsi, organizzati in ambito scolastico, è espletata dal funzionario del dipartimento dei trasporti terrestri (per la Sicilia dipartimento trasporti e comunicazioni) con l'ausilio dell'operatore responsabile della gestione dei corsi.
Tenendo conto delle esigenze degli uffici periferici e delle scuole, gli esami dovranno svolgersi, durante l'ordinario orario di servizio del personale esaminatore, secondo un calendario concordato fra l'area o servizio provinciale della motorizzazione ed il corrispondente centro scolastico amministrativo provinciale. L'eventuale trasferta dell'esaminatore sarà a carico di questo dipartimento.
Le sedute d'esame che, dato il rilevante numero di candidati, potrebbero essere richieste in fascia oraria di lavoro straordinario dal personale esaminatore, potranno essere concesse solamente dopo l'avvenuto incremento del relativo capitolo di spesa, da parte dell'Assessorato regionale del bilancio e delle finanze.
Per quanto riguarda il nastro operativo, data la presenza del responsabile del corso, l'esaminatore, ogni novanta minuti, potrà valutare 24 candidati. Tale limite potrà essere elevato fino ad un massimo di 30 per ogni tornata. L'identificazione dei candidati sarà attestata, per conoscenza diretta, dal responsabile del corso che, a tal fine, apporrà la propria sigla sul verbale d'esame accanto al nome di ciascun candidato esaminato.
Sul verbale d'esame, il responsabile del corso dovrà dichiarare di aver informato i candidati sulla corretta procedura della prova d'esame, secondo le istruzioni allegate alla presente circolare (allegato B).
Per esigenze organizzative degli uffici provinciali, le sedute d'esame saranno di norma concesse per un numero minimo di 48 candidati. Questo numero potrebbe essere raggiunto anche cumulando gli alunni provenienti da scuole ubicate in zone limitrofe dello stesso comune. Nel caso in cui si impegnassero più esaminatori, il suddetto numero dovrà essere proporzionalmente elevato.
3.  Esiti degli esami
Sostenuta la prova con esito positivo, al candidato verrà rilasciato, alla fine della sessione d'esami, il certificato di idoneità alla guida del ciclomotore, preventivamente predisposto dall'ufficio provinciale della motorizzazione civile della Sicilia. Nell'ipotesi di esito negativo, la prova potrà essere ripetuta, entro un anno dal termine del corso. A tal fine, le scuole o le autoscuole dovranno rilasciare, a richiesta dell'interessato, un'attestazione redatta sulla scorta degli allegati C e D.
Nell'arco del medesimo anno, dalla fine del corso, è possibile svolgere più prove senza limitazioni, previa presentazione delle domande cui devono essere allegati i versamenti indicati nel paragrafo 1. Relativamente a questi ultimi, devono essere nuovamente versati quelli di cui al punto 1 della tabella 3 della legge n. 870/86 ed al punto 3 del decreto 20 agosto 1992 del Ministero delle finanze.
A tal fine, si precisa che ai candidati, respinti o assenti, deve essere restituita l'attestazione di versamento, di cui al punto 4 del precitato D.M. 20 agosto 1992, fino alla data in cui verrà rilasciato il certificato di idoneità alla guida del ciclomotore.
Per comodità d'uso, la richiesta del codice identificativo, per l'ammissione alle sedute d'esame, potrà essere redatta sulla scorta del modello E, allegato alla presente.
Per quanto concerne gli esami degli allievi di autoscuole e per quanto non espressamente indicato nella presente, si rinvia al testo della predetta circolare ministeriale prot. MOT3/4985/M310 del 16 dicembre 2003.
La presente circolare sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana e potrà essere consultata presso il sito di questo dipartimento: http://www.regione.sicilia.it/turismo/trasporti/.
Il dirigente generale del dipartimento regionale trasporti e comunicazioni: LO BUE

Allegato A

 

DOMANDA PER IL RILASCIO DEL CERTIFICATO DI IDONEITÀ ALLA GUIDA DEI CICLOMOTORI (1)



Al Dipartimento trasporti e comunicazioni
area/servizio provinciale di .......................................................................................................................................
Il/La sottoscritt...... .............................................................................................................. nat..... a .......................................................................................................... provincia (...........) il ........./........./.................. stato ................................. codice fiscale ........................................ residente a ................................................................................................. provincia (...........) via/piazza ............................................................................ n. ............ C.A.P.
...........................

CHIEDE


di essere ammess...... a sostenere l'esame per il conseguimento del certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori.
Il/La sottoscritt...... dichiara di aver frequentato il corso di preparazione presso ............................................................................................................................... e che lo stesso è terminato in data........./........./
..................

*  *  *


Il/La sottoscritt...... ........................................................................................................................................................ nat..... a .......................................................................................................... che agisce nella qualità di ................................................................................ del richiedente, nel confermare quanto sopra, dichiara di essere a conoscenza delle sanzioni penali previste dall'art. 76 del D.P.R. 28 dicembre 2002, n. 15, per le ipotesi di falsità in atti e dichiarazioni mendaci.
Firma del candidato .................................................................................
Firma del tutore
...........................................................................................

-------

(1)  Alla presente vanno allegate:
-  attestazione di versamento su conto corrente postale n. 16628596 di E 10,33;
-  attestazione di versamento su conto corrente postale n. 16633687 di E 10,33;
-  attestazione di versamento su conto corrente postale n. 16633687 di E 10,33;
-  fotocopia documento di identità del genitore che esercita la patria potestà o del tutore.

Allegato B

 

ISTRUZIONI ED AVVERTENZE PER LO SVOLGIMENTO DEGLI ESAMI DI TEORIA PER IL CONSEGUIMENTO DEL CERTIFICATO DI ABILITAZIONE ALLA GUIDA DEI CICLOMOTORI

 

A) 

Al candidato viene consegnato


1.  un questionario;
2.  due pieghevoli dalle copertine verde e viola.
A fine seduta i pieghevoli dovranno essere riconsegnati senza che sui medesimi siano riportate scritte o annotazioni.

B) 

Prima di iniziare la prova il candidato deve apporre negli appositi spazi previsti nella testata della scheda


1.  la propria firma leggibile;
2.  le prime sei lettere del cognome e la prima del nome.
(La scheda priva della firma del candidato è nulla ed il candidato stesso è considerato respinto).

C) 

Il questionario contiene dieci domande ciascuna con tre risposte che potranno essere


1.  tutte e tre vere;
2.  due vere ed una falsa;
3.  una vera e due false;
4.  tutte e tre false.
Il candidato dovrà barrare esclusivamente con una croce, in corrispondenza di ogni risposta, la lettera V o F a seconda che consideri quella proposizione vera o falsa.

D) 

La compilazione dei questionari deve essere esclusivamente con penne a sfera con inchiostro blu o nero. 

E) 

Non saranno fornite spiegazioni circa il significato di termini o locuzioni contenuti nelle proposizioni delle domande. 

F) 

La risposta verrà considerata errata nei seguenti casi


1.  croce apposta in modo non chiaro ed inequivocabile, oppu re apposta al di fuori delle caselle destinate alle risposte;
2.  croce mancante;
3.  croce apposta su entrambe le lettere V ed F.

G) 

Durante lo svolgimento della prova non è consentito


1.  consultare testi, fogli o manoscritti;
2.  comunicare con gli altri candidati;
3.  utilizzare matite o penne ad inchiostro simpatico o cancellabile;
4.  utilizzare altri fogli al di fuori della scheda fornita;
5.  allontanarsi prima del termine del turno d'esame. In ogni caso nell'aula degli esami devono rimanere almeno la metà dei candidati che partecipano ad ogni turno d'esame. Una volta consegnata la scheda all'esaminatore non è più possibile richiederla prima della sua correzione;
6.  utilizzare o comunque tenere attivati telefoni cellulari, radio ricetrasmittenti e apparecchiature di comunicazione. In particolare i telefoni cellulari devono essere posti dal candidato spenti sul banco assegnatogli per la prova.
I candidati colti in flagrante violazione di tali disposizioni saranno allontanati dall'aula e considerati respinti alla prova d'esame.

H) 

Non sono assolutamente ammesse correzioni sul questionario; pertanto i candidati, prima di marcare la risposta, devono ponderare con attenzione i quesiti da risolvere, ogni eventuale correzione sarà considerata errore. 

I) 

Il tempo concesso per la compilazione del questionario è di trenta minuti. 

L) 

La prova si intende superata se il numero delle risposte errate è al massimo pari a quattro; il quinto errore determina l'esito negativo dell'esame. 

 

Allegato C

 

ATTESTATO DI FREQUENZA AL CORSO DI PREPARAZIONE PER IL CONSEGUIMENTO DEL CERTIFICATO di cui all'art. 116, comma 1-bis, del C.d.S.



Il sottoscritto ......................................................................................................................... quale responsabile del corso di preparazione per il conseguimento del certificato di idoneità per la guida dei ciclomotori, che si è svolto presso la scuola/autoscuola* ............................................................................................... sita in ................................................. via ..................................................................................................., nel periodo compreso tra il .......................................................................................... ed il ................................................................................... per un totale di ore ............................
visto il registro delle frequenze al corso di preparazione, previsto dal l'art. 2, comma 3, del decreto 30 giugno 2003:

ATTESTA


che il candidato ............................................................................................................................. codice fiscale ......................................................................... nato il ....................................... a ......................................................................... residente in .......................................................... via ............................................................................................................................................................., iscritto nel registro delle frequenze con il numero ................................... ha frequentato il corso di preparazione di cui sopra e che:
A)  non ha superato le tre ore di assenza ammesse per poter accedere all'esame;
B)  presso questa scuola/autoscuola* il candidato, in data ................................, ha sostenuto l'esame per il conseguimento del certificato di idoneità per la guida dei ciclomotori, con esito negativo.
In conseguenza di ciò, ricorrendo le suddette condizioni, è possibile che il candidato svolga l'esame per il conseguimento del certificato di idoneità per la guida dei ciclomotori, purché venga espletato entro un anno dal .................................................................., data di chiusura dell'ultimo corso frequentato.
Data
...............................................

Il responsabile del corso

 

Timbro della scuola/autoscuola* 

 

 

.........................................................................................



Il firmatario della presente attestazione si assume tutte le responsabilità giuridiche, ai sensi delle norme vigenti, in ordine a quanto dichiarato.

--------

 

*  Depennare il caso che non ricorre.

 

Cliccare qui per visualizzare l'allegato "D" in formato PDF


Allegato E



All'area/servizio provinciale della Motorizzazione civile di ...........................................................................................
OGGETTO: Richiesta codice identificativo
Il/La sottoscritt....................................................................................................................................................................................... ........................................ nella qualità di dirigente scolastico dell'istituto ..................................................................................................................................................................... con sede in ......................................................................................... via .................................................................................................................................................... codice fiscale
....................................................................

CHIEDE


l'assegnazione del codice identificativo ai fini dell'assegnazione delle sedute di esami, per il conseguimento del certificato di idoneità alla guida dei ciclomotori, degli studenti iscritti presso questo istituto.
................................................................. data
......................................

Firma del dirigente scolastico
..............................................................................................................................