ASSESSORATO DEI BENI CULTURALI ED AMBIENTALI E DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE

ORDINANZA ASSESSORIALE 12 marzo 2004.
Trasferimento degli insegnanti e degli assistenti di ruolo delle scuole materne regionali per l'anno scolastico 2004/2005.

L'ASSESSORE PER I BENI CULTURALI ED AMBIENTALI PER LA PUBBLICA ISTRUZIONE


Vista la legge regionale 16 agosto 1975, n. 67;
Vista la legge regionale 20 dicembre 1975, n. 85;
Vista la legge regionale n. 15 del 1990;
Visto il ruolo degli insegnanti e degli assistenti delle scuole materne regionali di cui alla legge regionale n. 67/75 e successive modifiche e integrazioni, approvato con decreto n. 269/XI del 12 marzo 2004;
Considerato che occorre procedere ai trasferimenti degli insegnanti e delle assistenti di ruolo delle scuole materne regionali per l'anno scolastico 2004/2005;
Considerato che, ai sensi dell'art. 12 della legge regionale 16 agosto 1965, n. 67, lo stato giuridico ed economico del personale, ivi compresi i trasferimenti nell'ambito della stessa provincia, sono regolati dalle dispo sizioni concernenti il corrispondente personale statale;
Considerato, altresì, che i trasferimenti tra province diverse, ai sensi dell'art. 16 della citata legge regionale n. 67/75, vengono effettuati dall'Assessorato regionale dei beni culturali ed ambientali e della pubblica istruzione;
Ritenuto di dovere adottare, ove compatibili, le vigenti disposizioni sulla mobilità del corrispondente personale statale;
Vista l'ordinanza ministeriale n. 9 del 28 gennaio 2004;
Sentite le OO.SS. di categoria maggiormente rappre sen tative;

Ordina:

 

Articolo unico


Per l'anno scolastico 2004/2005 i trasferimenti a domanda degli insegnanti e degli assistenti del ruolo ad esaurimento delle scuole materne regionali sono effettuati con i criteri e le modalità dell'ordinanza ministeriale n. 9 del 28 gennaio 2004 per quanto compatibili.
Il recepimento dell'ordinanza ministeriale n. 9/2004 comporta, ovviamente, che tutti i riferimenti al M.I.U.R. debbano essere intesi, in sede regionale, come riferentesi all'Assessorato dei beni culturali ed ambientali e della pub blica istruzione - dipartimento istruzione - servizio V - istruzione scolastica di ogni ordine e grado non statale.
Le domande di trasferimento debbono essere prodotte entro 30 giorni dalla data di pubblicazione della presente ordinanza nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana.
Il dirigente del Centro servizio amministrativo avrà cura di trasmettere immediatamente copia dell'ordinanza ai dirigenti scolastici della provincia di competenza per l'affissione all'albo dei rispettivi uffici.
Le domande di trasferimento nell'ambito del comune o della provincia di attuale appartenenza devono essere dirette al Centro servizi amministrativi competente per territorio per il tramite della istituzione scolastica presso cui si è prestato servizio nell'anno scolastico 2003/2004.
Le domande di trasferimento interprovinciale devono essere dirette all'Assessorato regionale dei beni culturali ed ambientali e della pubblica istruzione - dipartimento istruzione - servizio V - istruzione scolastica di ogni ordine e grado non statale, sempre per il tramite del l'istituzione scolastica presso cui si è prestato servizio nell'anno scolastico 2003/2004.
Le eventuali istanze di rinuncia, vistate dal capo d'isti tuto, dovranno pervenire al C.S.A. di competenza o, per i trasferimenti interprovinciali, all'Assessorato regionale dei beni culturali ed ambientali e della pubblica istruzione - dipartimento istruzione - servizio V - istruzione scolastica di ogni ordine e grado non statale, entro il 30 aprile 2004.
Copia dei decreti che dispongono i movimenti di pertinenza dei C.S.A. competenti per territorio dovrà essere pubblicata mediante affissione agli albi dei C.S.A. medesimi e tempestivamente trasmessa all'Assessorato dei beni culturali ed ambientali e della pubblica istruzione - dipartimento istruzione - servizio V - istruzione scolasti ca di ogni ordine e grado non statale.
Il termine ultimo per la notifica dei movimenti effet tuati dai C.S.A. è fissato al 30 giugno 2004.
L'Assessorato regionale dei beni culturali ed ambientali e della pubblica istruzione - dipartimento istruzione - servizio V - istruzione scolastica di ogni ordine e grado non statale, ricevuta la copia del decreto di cui sopra procederà ai movimenti interprovinciali e successivamente a quelli per compensazione.
Per i trasferimenti del personale con qualifica di assistente di scuola materna regionale valgono le stesse norme relative al personale insegnante.
Nella presentazione delle istanze gli interessati potranno utilizzare la modulistica che, contrassegnata con le lettere: A, B, B/2, B/3, C, C/1, C/2, D, viene allegata alla presente ordinanza.
La presente ordinanza verrà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana.
Palermo, 12 marzo 2004

 

GRANATA 

Cliccare qui per visualizzare gli allegati in formato PDF