Le domande si presentano entro il 28 febbraio

Mobilità intercompartimentale, in Veneto si può

Si possono chiedere cinque Amministrazioni

Circolare ufficio scolastico Veneto 122/C2/2004

 

I docenti e i non docenti della scuola statale, che prestano servizio nel Veneto, possono chiedere di andare a lavorare in un’altra Amministrazione. Il termine per la presentazione delle domande è stato fissato al 28 febbraio 2004: in coincidenza con termine per la presentazione delle domande di trasferimento normali. Lo prevede una circolare dell’Ufficio scolastico regionale, che porta la data del 22 gennaio 2004. Le istanze possono essere rivolte a 5 Amministrazioni e dovranno essere presentate, in duplice copia, anche al dirigente della scuola di servizio. L’eventuale nulla-osta sarà concesso dalla Direzione regionale, previa richiesta dell’Amministrazione ricevente.

 

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca

Ufficio Scolastico Regionale per il Veneto

Direzione Generale

Calle dei Miracoli - Cannaregio 6071 - 30131 VENEZIA

 

Prot. n. 192/C2                                                                                   Venezia, 22 gennaio 2004

 

                                                                                                      Ai  DIRIGENTI SCOLASTICI

                                                                                                            DELLE SCUOLE STATALI

                                                                                                            DI OGNI ORDINE E GRADO

                                                                                                            LORO SEDI

 

                                                                                                     Ai DIRIGENTI dei CC.SS.AA

LORO SEDI                                                                                                     

 

                                                                                  e, p.c.         Alle OO.SS. DELLA SCUOLA

                                                                                                            LORO   SEDI

 

 

Oggetto: Mobilità intercompartimentale volontaria - Art. 30 D.Lgs.vo 165/2001[1]anno Scolastico 2004/05.

 

                        Si porta a conoscenza delle SS.LL. che la scrivente Direzione Generale, sentite le OO.SS. nella riunione del 20.1.2004, ha ritenuto di fissare il termine per la presentazione delle istanze di mobilità intercompartimentale al 28 febbraio 2004.

 

                        Premesso quanto sopra si forniscono le seguenti indicazioni operative, riferite alla mobilità in uscita, che differiscono sostanzialmente da quelle relative all'a.s. 2003/2004.

 

1)         Gli interessati potranno presentare domanda a non più di 5 Amministrazioni.

Una copia della domanda dovrà essere inviata direttamente all'Amministrazione prescelta, utilizzando l'allegato fac-simile.

Ulteriori due copie della predetta domanda dovranno essere inviate ai Dirigenti Scolastici della Scuola di titolarità o servizio.

 

2)         I Dirigenti Scolastici provvederanno a trasmettere ai Dirigenti dei Centri Servizi Amministrativi una copia delle domande pervenute, trattenendo l'altra agli atti della Scuola.

 

3)         I Dirigenti dei Centri Servizi Amministrativi conserveranno  agli atti dell'Ufficio tutte le domande inviate dalle Scuole, senza rilasciare alcun nulla osta.

Solo qualora taluna delle Amministrazioni richieste manifesti interesse all'accoglimento della domanda presentata, chiedendo il relativo nulla osta, il Dirigente del C.S.A. avrà cura di inviare a questa Direzione (c/o C.S.A. Venezia - Riva di Biasio, 1299) la domanda dell'interessato unitamente alla richiesta di nulla osta.

 I CC.SS.AA. dovranno inoltre indicare l'eventuale appartenenza del richiedente a classe di concorso o profilo professionale in esubero [2] nonché la percentuale provinciale dei posti vacanti della classe di concorso o profilo in questione, con riferimento all'organico di diritto relativo all'anno scolastico 2004/2005.

 Tali dati dovranno essere rilevati dopo la pubblicazione dei movimenti relativi al medesimo a.s. 2004/2005.

 Pertanto i Dirigenti dei CC.SS.AA. dovranno inviare a questa Direzione la documentazione sopraindicata subito dopo la pubblicazione dei citati movimenti.

 

4)         La competenza all'eventuale rilascio del nulla osta è riservata a questa Direzione Generale, che opererà secondo i seguenti criteri:

-           nel caso di appartenenza del richiedente a classi di concorso a profili professionali che presentano situazioni di esubero a livello provinciale il nulla osta sarà concesso;

-           in tutti gli altri casi questa Direzione valuterà, entro 15 giorni dal ricevimento della completa documentazione, se rilasciare o meno il citato nulla osta considerando congiuntamente i seguenti criteri:

-           situazione organica provinciale della classe di concorso o profilo professionale di appartenenza del richiedente con particolare riferimento alle situazioni con minor percentuale di posti vacanti;

-           valutazione dei motivi addotti a sostegno della domanda di mobilità con particolare riferimento alle condizioni familiari e/o personali.

 

Per quanto riguarda la mobilità in entrata verso questa Amministrazione (Comparto Ministeri e Comparto Scuola ) si precisa che le domande dovranno essere presentate, entro il medesimo termine del 28 febbraio 2004, a questa Direzione Regionale (presso il C.S.A. di Venezia, Santa Croce,1299 - Riva di Biasio 30125  Venezia), che provvederà ad inviarle per competenza al superiore Ministero.

 

Si ricorda inoltre che le domande di mobilità, sia in entrata che in uscita, dovranno essere ripresentate anche da parte di coloro che le hanno già prodotte negli anni precedenti o antecedentemente  alla diramazione della presente circolare.

Si sottolinea infine che gli eventuali provvedimenti di mobilità intercompartimentale decorreranno obbligatoriamente dal 1° settembre 2004 e  si ritiene utile rendere noto agli interessati che né questa Direzione né i CC.SS.AA. sono in grado di fornire informazioni in merito agli eventuali posti disponibili presso altre Amministrazioni.

 

Si ringrazia per la consueta collaborazione.

IL DIRETTORE GENERALE

       f.to Enzo Martinelli

 

 

Fac-simile domanda di mobilità intercompartimentale

 

 

ALL' ______________________

___________________________

___________________________

(denominazione e indirizzo dell'amministrazione prescelta)

 

AL DIRIGENTE SCOLASTICO

___________________________

___________________________

(in duplice copia)

 

 

Oggetto: Istanza di mobilità intercompartimentale ai sensi dell'art. 30 del D.L.vo n. 165/2001.

 

 

Il sottoscritto _____________________________________________________________________

 

nato a ____________________________________________ prov. ______  il _________________

 

residente a ________________________________________ prov. ______

 

via ____________________________________ n. _________       telefono n. _________________

 

e-mail __________________________________________________

 

in servizio presso  _________________________________________________________________

" docente a tempo indeterminato (indicare il ruolo di appartenenza) _________________________

________________________________________________________________________________

classe di concorso di titolarità (per i docenti della scuola secondaria) _________________________

" personale ATA (indicare il profilo di appartenenza) ____________________________

Anzianità complessiva di ruolo e non di ruolo: anni _________ mesi _________ giorni __________

In possesso dei seguenti titoli di studio e delle seguenti esperienze professionali (allegare eventuale curriculum vitae)__________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

CHIEDE

ai sensi dell'art. 30 del D.L.vo 165/2001 il trasferimento per mobilità intercompartimentale presso l'Amministrazione in indirizzo.

Sede richiesta:____________________________________

MOTIVI addotti a sostegno della domanda:_____________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

________________________________________________________________________________

DICHIARA sotto la propria responsabilità di aver prodotto domanda anche presso le seguenti altre Amministrazioni (massimo amministrazioni richiedibili: 5)

1.          _____________________________________

2.         _____________________________________

3.         _____________________________________

4.         _____________________________________

Data, ____ /______/________

__________________________

                                firma

Note

[1] E’ La norma che regola i trasferimenti tra pubbliche amministrazioni diverse: la cosiddetta mobilità intercompartimentale.

[2] Vuol dire che i dirigenti dei Centri servizi amministrativi (ex Provveditorati agli studi) dovranno indicare alla Direzione regionale se coloro che presenteranno la domanda sono in eccedenza rispetto all’organico provinciale oppure no.

( da www.italiapuntodoc.it )