ASSESSORATO DEI BENI CULTURALI ED AMBIENTALI E DELLA PUBBLICA ISTRUZIONE

CIRCOLARE 5 marzo 2004, n. 7.
Contributi per attività musicali nelle scuole (art. 5, lett. d, legge regionale 10 dicembre 1985, n. 44) a. f. 2004 - Capitolo 373320 del bilancio della Regione siciliana.

AI DIRIGENTI DEI CENTRI SERVIZI AMMINISTRATIVI DELLA SICILIA
e, p.c. ALL'UFFICIO SCOLASTICO REGIONALE PER LA SICILIA

La Regione siciliana promuove la ricerca, la conoscenza e la divulgazione della cultura musicale nel proprio territorio.
A tal fine, in applicazione dell'art. 5, lett. d, della legge regionale n. 44 del 10 dicembre 1985, incentiva l'organizzazione di particolari iniziative legate all'attività musicale, con interventi finanziari, sulla base delle istanze presentate annualmente a questo Assessorato dalle istituzioni scolastiche.
Possono accedere al contributo le scuole di ogni ordine e grado presenti in Sicilia, ad eccezione dei conservatori di musica e degli istituti musicali ad essi equiparati, in quanto istituzionalmente preposti all'insegnamento ed alla diffusione della cultura musicale.
Le attività di che trattasi possono essere elaborate e svolte dalle istituzioni interessate sia singolarmente che costituite in rete.
Al fine della concessione dei contributi, il dirigente scolastico dell'istituto deve far pervenire, entro il termine perentorio del 30 aprile 2004, all'Assessorato regionale dei beni culturali ed ambientali e della pubblica istruzione - dipartimento pubblica istruzione - servizio scuola materna ed istruzione di ogni ordine e grado statale - via Generale Magliocco, n. 46 - 90141 Palermo, apposita richiesta contenente gli elementi e i dati come dallo schema esemplificativo allegato alla presente circolare.
Ogni istituto potrà presentare una sola istanza di contributo, o singolarmente o in rete.
Nell'ambito della ripartizione dei fondi verrà data priorità alle istanze presentate in rete.
Singole istituzioni
Le attività che le singole istituzioni scolastiche intendono svolgere devono essere preventivamente approvate dal consiglio di istituto su proposta del collegio dei docenti.
Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:
-  copia autenticata della delibera del consiglio di istituto adottata ai sensi della presente circolare;
-  preventivo di spesa (non superiore ad E 2.000,00) con riportate analiticamente le voci di spesa che devono effettuarsi;
-  relazione del dirigente scolastico esplicativa della iniziativa che si intende svolgere, nonché il numero degli alunni coinvolti nelle attività.
Tra le istanze pervenute ed ammesse al finanziamento sarà assegnata una quota maggiore a quelle che, per lo svolgimento dell'attività descritta dal dirigente scolastico, prevedano il coinvolgimento del maggior numero di alunni.
Reti di istituzioni
Le istituzioni scolastiche possono promuovere accordi di rete o aderire ad essi per l'elaborazione e lo svolgimento delle attività di cui all'art. 5, lett. d, della legge regionale n. 44 del 10 dicembre 1985.
L'accordo è approvato dal consiglio di istituto delle singole istituzioni interessate per la parte di propria competenza.
Lo stesso accordo deve individuare:
-  le istituzioni che partecipano alla rete, in numero non inferiore a quattro;
-  l'istituzione capofila a cui è demandata la responsabilità del coordinamento dell'intera iniziativa, nonché del raggiungimento delle finalità per cui il contributo è erogato;
-  le attività che devono svolgersi, sia unitariamente sia dalle singole istituzioni interessate;
-  le risorse professionali messe a disposizione dalle singole istituzioni;
-  il fabbisogno finanziario occorrente alle singole istituzioni per lo svolgimento delle attività di propria competenza, nonché le singole voci di spesa che ognuna per sua parte deve effettuare;
-  il numero di alunni di ogni istituto coinvolti nell'attività.
Le scuole paritarie possono aderire ad accordi di rete non come scuola capofila ma in rete con le scuole statali.
Tra le istanze pervenute e risultate finanziabili sarà assegnata una quota maggiore a quelle che coinvolgono più istituti e più alunni.
Il contributo complessivo sarà erogato all'istituto capofila che provvederà a trasferire alle singole istituzioni collegate in rete la quota parte spettante, così come sarà comunicato da questo Assessorato in fase di assegnazione dei fondi.
Alla richiesta di contributo, che deve essere trasmessa dall'istituto capofila, deve essere allegata la seguente documentazione:
-  copia autenticata del sopra citato accordo di rete debitamente deliberato;
-  relazione del dirigente scolastico dell'istituto capofila, esplicativa dell'iniziativa che si intende svolgere;
-  indicazione degli estremi delle delibere consiliari degli istituti partecipanti alla rete medesima.
La trasmissione della domanda oltre il termine del 30 aprile 2004 (fa fede il timbro dell'ufficio postale accettante), o la mancanza o l'imperfezione di uno dei documenti richiesti, costituisce motivo di esclusione.
Alle istituzioni che risulteranno beneficiarie del contributo saranno impartite istruzioni in ordine alla gestione dei fondi, contestualmente alla nota di assegnazione.
Si fa presente che nel caso in cui l'espletamento del l'iniziativa preveda la predisposizione di inviti, manifesti, pubblicazioni, etc., sugli stessi occorre apporre il logo della Regione siciliana e la dicitura: "realizzato con il contributo dell'Assessorato regionale dei beni culturali ed ambientali e della pubblica istruzione - dipartimento pubblica istruzione".
I dirigenti dei centri servizi amministrativi sono pregati di diramare la presente circolare a tutte le scuole di ogni ordine e grado sia statali che non statali della provincia di competenza.
La presente circolare sarà pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana.

 

L'Assessore: GRANATA 

Allegati

MODELLO DI DOMANDA PER LE ISTITUZIONI SINGOLE

All'Assessorato regionale dei beni culturali ed ambientali e della pubblica istruzione
Dipartimento pubblica istruzione
Servizio scuola materna ed istruzione di ogni ordine e grado statale
Via Generale Magliocco, n. 46
90141 PALERMO
Oggetto:  Richiesta contributi per attività musicali nelle scuole (art. 5, lett. d, legge regionale 10 dicembre 1985, n. 44) a. f. 2004 - cap. 373320.
Ai sensi dell'art. 5, lett. d, legge regionale 10 dicembre 1985, n. 44, il sottoscritto ........................................................................... nella qualità di ........................................................................... del/della (tipologia e denominazione scuola) ........................................................................... chiede la concessione del contributo di euro ........................................................................... per l'attuazione di iniziative volte alla diffusione della cultura musicale.
A tal fine allega:
-  copia autenticata della delibera del consiglio di circolo/istituto;
-  preventivo di spesa;
-  relazione illustrativa delle attività che si intendono promuovere con la specifica del numero degli alunni coinvolti nell'attività medesima.
Denominazione ed indirizzo completo della scuola ........................................................................... ........................................................................... via ........................................................................... n. .............. C.A.P. ......................... codice fiscale ........................................................................... n. telefonico ................................. conto corrente bancario n. ........................................................................... banca di riferimento ........................................................................... coordinate bancarie ...........................................................................

Il dirigente scolastico
...........................................................................


MODELLO DI DOMANDA PER LE ISTITUZIONI IN RETE


All'Assessorato regionale dei beni culturali ed ambientali e della pubblica istruzione
Dipartimento pubblica istruzione
Servizio scuola materna ed istruzione di ogni ordine e grado statale
Via Generale Magliocco, n. 46
90141 PALERMO
Oggetto:  Richiesta contributi per attività musicali nelle scuole (art. 5, lett. d, legge regionale 10 dicembre 1985, n. 44) a. f. 2004, cap. 373320.
Ai sensi dell'art. 5, lett. d, legge regionale 10 dicembre 1985, n. 44, il sottoscritto ........................................................................... nella qualità di ........................................................................... del/della (tipologia e denominazione scuola) capofila ........................................................................... ........................................................................... chiede la concessione del contributo complessivo di euro ........................................................................... per l'attuazione di iniziative volte alla diffusione della cultura musicale.
A tal fine allega:
-  copia autenticata dell'accordo di rete debitamente deliberato;
-  indicazione degli estremi delle delibere consiliari relative all'accordo di rete, degli istituti partecipanti alla rete medesima;
-  relazione del dirigente scolastico dell'istituto capofila, esplicativa dell'iniziativa che si intende svolgere.
Denominazione ed indirizzo completo della scuola capofila ........................................................................... ........................................................................... via ........................................................................... n. .............. C.A.P. ......................... codice fiscale ........................................................................... n. telefonico .............................................. conto corrente bancario n. ........................................................................... banca di riferimento ........................................................................... coordinate bancarie ...........................................................................

Il dirigente scolastico
...........................................................................