Le elezioni amministrative e le europee si terranno in un'unica tornata sabato 12 e domenica 13 giugno 2004

Nel Consiglio dei Ministri decisa anche l'incompatibilitą tra mandato parlamentare nazionale ed europeo e la sperimentazione del voto elettronico in 2500 sezioni elettorali

Il voto per il primo turno delle elezioni amministrative si terrą il 12 e il 13 giugno. Le urne per il voto europeo e amministrativo saranno aperte dalle ore 15 alle ore 22 di sabato 12 giugno; quindi dalle ore 8 alle ore 22 di domenica 13 giugno.
Il Consiglio dei ministri ha infatti deciso, nella seduta del 20 febbraio 2004, l'accorpamento di elezioni europee ed elezioni amministrative in una sola tornata; quest'ultime interessano 63 province e 4493 comuni.
"Abbiamo scelto questa data - ha spiegato nella conferenza stampa a Palazzo Chigi il Ministro dell'Interno Pisanu - perchč l'accorpamento ci consente di risparmiare 450 milioni di euro e anche perchč eviteremo l'interferenza con l'anno scolastico".
La vera novitą č costituita dal voto nella giornata di sabato, solo di pomeriggio, per uniformarsi alla normativa europea, che  non specifica la durata delle operazioni di voto. Il ballottaggio per le amministrative dovrebbe pertanto interessare la giornata di domenica 27 giugno.
Il Consiglio dei ministri ha approvato anche un provvedimento che stabilisce l'incompatibilitą fra il mandato di parlamentare italiano e parlamentare europeo.
Pertanto il mandato europeo diviene incompatibile con il mandato parlamentare nazionale, con il mandato di presidente, assessore e consigliere regionale (peraltro gią previsto) e, per la prima volta, non potranno candidarsi presidenti di provincia e sindaci di comuni superiori a 15 mila abitanti. Esperimento inoltre, in un massimo di 2.500 sezioni, dove le schede per il voto europeo saranno scrutinate con sistema elettronico.
Deciso infine che ciascuna lista elettorale non potrą superare la quota dei 2/3 per ogni sesso.

 

 
 

 

( da www.interno.it )