ASSESSORATO DELLA SANITA'


DECRETO 10 novembre 2003.
Rideterminazione della pianta organica delle farmacie del comune di Paternò al 31 dicembre 1999.
 

L'ASSESSORE PER LA SANITA'


Visto lo Statuto della Regione;
Visto il TT.LL.SS., approvato con R.D. n. 1265/34;
Vista la legge 2 aprile 1968, n. 475;
Visto il D.P.R. 21 agosto 1971, n. 1275;
Vista la legge 8 novembre 1991, n. 362;
Vista la legge regionale 3 aprile 1991, n. 10;
Viste le leggi regionali nn. 30/93 e 33/94 e relativi decreti attuativi;
Vista la circolare assessoriale n. 923 del 24 aprile 1997;
Visto il decreto n. 87119 del 16 novembre 1990, con il quale è stata rideterminata al 31 dicembre 1985 la pianta organica dei comuni della provincia di Catania, ivi compresa quella del comune di Paternò;
Visto il comma 2 dell'art. 1 della legge n. 362/91, che prevede l'istituzione di una farmacia ogni 5.000 abitanti nei comuni con popolazione fino a 12.500 abitanti ed una farmacia ogni 4.000 abitanti negli altri comuni, e che la popolazione eccedente rispetto ai parametri sopra indicati è computata, ai fini dell'apertura di una nuova sede, qualora sia pari ad almeno il 50% dei parametri stessi;
Visto il primo comma dell'art. 5 della legge n. 362/91, secondo il quale, in sede di revisione della pianta organica delle farmacie, quando risultino intervenuti mutamenti nella distribuzione della popolazione del comune, anche senza sostanziali variazioni del numero complessivo degli abitanti, possono essere riviste le circoscrizioni delle sedi farmaceutiche e conseguentemente, può essere modificata l'assegnazione ad esse delle farmacie;
Preso atto che la frazione del comune di Paternò denominata "Ragalna" è stata eretta in comune autonomo e che pertanto la 11ª sede farmaceutica rurale, ivi ubicata e di pertinenza del predetto comune, risulta sottratta alla pianta organica del comune di Paternò, giusta decreto n. 87119 sopra citato;
Ritenuto opportuno dover mantenere la numerazione delle sedi farmaceutiche secondo l'ordine istitutivo delle medesime, attribuendo alla sede farmaceutica del dr. Salvatore Fresta l'originaria numerazione di 12ª sede, rimanendo immutata la circoscrizione territoriale di pertinenza ove è allocato il relativo esercizio;
Visti i dati ISTAT relativi alla popolazione residente nel comune di Paternò al 31 dicembre 1999, pari a 48.439 abitanti;
Considerato che, ai sensi dell'art. 1 della legge n. 362/91, sussistono i requisiti per l'istituzione di una nuova farmacia, che assumerà, per quanto sopra, la numerazione di 11ª sede;
Considerato che per le intervenute esigenze dell'assistenza farmaceutica, determinate dall'incremento della popolazione e dalle modificazioni topografiche, possono essere riviste le circoscrizioni delle sedi farmaceutiche del comune in argomento;
Acquisiti in sede di conferenza di servizi, i pareri favorevoli del comune di Paternò, dell'Azienda unità sanitaria locale n. 3 di Catania e dell'ordine provinciale dei farmacisti della provincia di Catania.
Ritenuto di dovere intendere operanti, con il presente provvedimento, le revisioni biennali non effettuate e di dovere recepire eventuali trasferimenti di titolarità verificatisi fino all'emissione del presente provvedimento;
Visti gli atti d'ufficio;

 

Decreta:

 

Articolo unico


Per le motivazioni espresse in premessa, viene rideterminata fino al 31 dicembre 1999, come di seguito riportata, la pianta organica del comune di Paternò (provincia di Catania):
 

a)  popolazione residente al 31 dicembre 1999: abitanti n. 48.439;
 

b) sedi farmaceutiche funzionanti: n. 11;
 

c) sedi farmaceutiche spettanti: n. 12.
 

Delimitazioni delle sedi:
 

1ª sede urbana
-  titolare dr. Lo Giudice Mimì - piazza Indipendenza n. 30;
-  da S.P. n. 58, via G. Verga, piazza Veneto, via Roma, p.zza Indipendenza, via Monastero, p.zza S. Barbara, p.zza Umberto, via N. Sauro ex SS. 121 (Catanese);
 

2ª sede urbana
-  "farmacia Di Stefano del dr. Salvatore Di Stefano e C. s.n.c." - p.zza Indipendenza n. 17;
-  p.zza Indipendenza, via V Emanuele, p.zza R. Margherita, via G.B. Nicolosi, via S. Lucia, via Massa Carrara, via Livorno, via Pistoia e prolungamento sino a via N. Sauro, via N. Sauro, p.zza Umberto, p.zza S. Barbara, via Monastero;
 

3ª sede urbana
-  titolare dr. Chinnici Santo, via Canonico Renna n. 114;
-  da S.P. n. 58, via G. Verga, p.zza V. Veneto, via Roma, p.zza Indipendenza, via V. Emanuele, p.zza R. Margherita, via G.B. Nicolosi, via Di Stefano, p.zza C. Alberto, via Balatelle, via S.P. n. 135;
 

4ª sede urbana
-  titolare dr. Condorelli Matteo, via G.B. Nicolosi n. 189;
-  via G.B. Nicolosi, via Di Stefano, p.zza C. Alberto, via Circumvallazione, p.zza Purgatorio, via Strano, via V. Emanuele, p.zza R. Margherita;
 

5ª sede urbana
-  titolare dr. Castro Mario, via V. Emanuele n. 129;
-  via Convento, largo Assisi, via G.B. Nicolosi, p.zza R. Margherita, via V. Emanuele, c.so Italia fino alla strada ferrata, strada ferrata, via della Libertà, via Virgillito, via S. Bellia, via L. Ariosto fino all'intersezione con c.so Italia, c.so Italia fino all'intersezione con via Convento;
 

6ª sede urbana
-  titolare dr.ssa Galluzzo Giacoma, via V. Emanuele n. 160;
-p.zza Purgatorio, via Strano, via V. Emanuele, via Arena, via Carso, via Lecco, via Vesuvio, via Altarino, via Circumvallazione;
 

7ª sede urbana
-  titolare dr.ssa Lavore Concetta, via V. Emanuele n. 234;
-  via V. Emanuele dall'interserzione con via Arena, c.so Sicilia sino al prolungamento di via Malta, via Malta, via Isole Eolie, via Lampedusa, via Vesuvio, via Lecco, via Carso, via Arena;
 

8ª sede urbana
- titolare dr.ssa Costa Maria Santa, via Circonvallazione n. 182;
-  p.zza C. Alberto, via Circumvallazione, via Altarino, via Vesuvio, via Calabria, via Giaconia, via Napoli, via Scala Vecchia fino a via Aosta, via Aosta, via Potenza, via Balatelle;
 

9ª sede urbana
- titolare dr. Amore Gaetano, via Don Orione n. 1;
-  dalla ex S.S. (Catanese), sino al prolungamento di via Pistoia, via Pistoia, via Livorno, via Massa Carrara, via S. Lucia, largo Assisi, via Convento, c.so Italia, S.P. n. 57;
 

10ª sede urbana
-  titolare dr.ssa Cuscani Daniela, via V. Emanuele n. 34;
-  S.P. n. 57, c.so Italia, via V. Emanuele, c.so Sicilia fino al prolungamento via Malta, via Malta, via Isole Eolie, via Lampedusa, via Calabria, via Giaconia, c.da Scala Vecchia e Giaconia solo all'intersezione con la via Estonia, via Sassari, c.so Sicilia fino a via Dalmazia e prolungamento via Dalmazia e prosieguo sulla ex S.S. 121 per Catania;
 

11ª sede urbana
-  (di nuova istituzione);
-  con inizio dalla S.P. n. 135 prosegue per detta strada fino all'incrocio con via Potenza, via Potenza attraverso via Aosta prosegue per detta via fino all'incrocio con via Scala Vecchia, tratto di via Scala Vecchia fino all'incrocio con via Napoli, via Napoli fino a ricongiungersi con via Estonia, prosegue per via Sassari e quindi per corso Sicilia fino all'incrocio con via Dalmazia, prosegue per detta via fino a congiungersi con la ex S.S. 121 per Catania, prosegue per detta S.S. 121 fino al limite del territorio comunale;
 

12ª sede urbana
- titolare dr. Fresta Salvatore, via Petrarca n. 7;
-  dalla strada ferrata, c.so Italia sino all'intersezione con via L. Ariosto, via L. Ariosto fino all'intersezione con via E. Bellia, via E. Bellia fino all'intersezione con via Virgillito, via Virgillito fino all'intersezione con via della Libertà, via della Libertà fino alla strada ferrata.


Il presente decreto verrà inviato al comune di Paternò per la pubblicazione per 15 giorni consecutivi all'albo pretorio; verrà altresì trasmesso all'Azienda unità sanitaria locale n. 3 di Catania, all'ordine provinciale dei farmacisti di Catania ed alla Gazzetta Ufficiale della Regione siciliana per la pubblicazione per esteso.
 

Palermo, 10 novembre 2003.

 

CITTADINI