Presentazione della mostra del manifesto cinematografico ( dalla collezione privata del Sig. Pietro Vitellino )

Solo alcuni anni fa il manifesto cinematografico era per lo spettatore motivo di «Identificazione» immediata del film. Infatti con la riproduzione in fotografia o in disegno di una scena culminante il passante riconosceva gli attori e ricordava la trama del film.

Ma ormai la pubblicità industriale con le sue scritte e le sue immagini di «detersivo» ha regalato il manifesto cinematografico ai pannelli delle sale di proiezione. Del resto anche la pubblicità dei film ha cambiato aspetto, ha lasciato l'aspetto suggestivo ed artistico ed ha assunto forse forme più «stimolanti».

La storia del cinema é scritta attraverso questo tipo di grafica che ha da sempre puntato sulla capacità di presa sul pubblico e sulla genialità di composizione, e per questo che nata la prima grafica del manifesto ha fatto scuola alla pubblicità dei vari prodotti industriali che tralasciando le qualità artistiche ne ha ereditato la forza di persuasione.

Si deve alla cura appassionata del Sig. Vitellino se queste importanti testimonianze della storia del cinema non sono andate al macero dopo il normale uso.

Rubati così al cumulo di cartacce questi manifesti ci richiamano il rapido avvicinarsi delle mode e dei gusti, ci trascinano nel vortice dei ricordi del nostro passato e ci fanno stupire del cambiamento di noi stessi che ci sembra così più lontano di quanto sia in realtà.

La mostra curata, come dicevo, dal Sig. Vitellino abbraccia un periodo di tempo che va dal 1920, con rarissimi cimeli, forse ormai unici, al 1960.

Quaranta anni di cinema rappresentato ovviamente per sommi capi, secondo un criterio di realtà qualitativo e di rappresentatività del periodo.

Certo si potranno individuare lacune, ma se si pensa alla quantità impressionante in 40 anni di manifesti, si potranno giustificare ampiamente.

                                                                                                         Dott. Vincenzo Lo Presti